I cimeli del Bologna Football Club in mostra insieme a quelli delle altre squadre, che hanno fatto la storia dei calcio italiano. Una due giorni di mostra oggi 17 e domani 18 dicembre organizzata dalla Lega dei Collezionisti. L’appuntamento, dalle 16 per entrambe le giornate, è nella cornice eccezionale di Palazzo Zambeccari in Via de’ Carbonesi, al civico 11. Uno splendido monumento del 1500 che richiama la storia della città e ospita altra storia, quella del pallone italiano, che muove tanti appassionati uniti nella Lega dei Collezionisti. Saranno messi in mostra circa 200 cimeli, da quelli appartenuti ai grandi calciatori del club felsineo a quelli del quadrilatero piemontese, gli altri capoluoghi italiani e moltissime squadre di provincia.

I primi cimeli, tra maglie, palloni e gagliardetti, biglietti e ritagli di giornale, sono stati esposti in anteprima nazionale presso il Circolo Canottieri Aniene a Roma, dove è stato presentato il libro “Un amore chiamato Calcio”, edito dalla Lab DFG, che ha trasformato la passione di molti tifosi in un’opera, in cui testi e immagini ripercorrono la storia del calcio e alimentano la voglia di ricostruirla attraverso le preziose collezioni. Così Agostino Lattuille, presidente della Lega dei Collezionisti: “Attraverso la storia di un cimelio, è possibile ripercorrere la storia di una comunità che in quell’oggetto si riconosce. Parte della società, questo gioco non è solamente il prodotto di quest’ultima, ma a sua volta contribuisce a determinare il mondo che lo circonda”.

Articoli consigliati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.