La mostra itinerante Un Secolo d’Azzurro, la più grande esposizione sulla storia della Nazionale Italiana di Calcio, si impreziosisce di un cimelio davvero unico.

Dopo oltre novant’anni, torna nel nostro Paese l’unico esemplare rimasto del mitico Federale 102, il pallone utilizzato durante il Mondiale del 1934, e realizzato dall’Ecas di Roma, Ente Centrale Approvigionamenti Sportivi.

Un pezzo che sembra va ormai scomparso, ricercato invano per decenni da numerosi collezionisti calcistici e che invece torna in Italia grazie ad un gesto di grande generosità.

Il pallone, infatti, arriva direttamente dall’Ungheria, dove il nipote di un ex dirigente della federcalcio magiara l’ha custodito tra l’eredità di suo nonno, e ora ha deciso di donarlo all’esposizione azzurra.

La particolarità del Federale 102 è rappresentata dalla presenza di tredici pannelli sagomati a coroncina: a differenza del modello inglese Globe, che ne ha solo dodici, la versione italiana è stata progettata e realizzata quale omaggio a Re Vittorio Emanuele II e ai Savoia.

Articoli consigliati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.