È già passato un anno da quel glorioso 1 agosto, quando sulla pista di atletica di Tokyo arrivarono due splendide medaglie d’oro nel giro di pochi minuti.

Gianmarco Tamberi e Marcell Jacobs non scrissero solo il loro nome negli annali dello sport olimpico, ma misero la loro firma su una delle pagine sportive più belle della Storia italiana.

A distanza di 365 giorni quelle emozioni sono ancora vive nei nostri cuori.

E i ricordi di quegli istanti indimenticabili, sono impressi per sempre anche nelle pagine di “È successo un ‘21. L’anno del trionfo azzurro”, il libro di Mauro Giorgini, che ha dedicato due capitoli a quelle vittorie.

In Cinque anni e undici passi ha raccontato il percorso di avvicinamento di Tamberi all’olimpiade nipponica, partendo dal gravissimo infortunio alla vigilia di Rio 2016, e passando per la passione del saltatore azzurro per la pallacanestro, fino all’oro a pari merito con Barshim.

In Uno su un miliardo ha invece ripercorso la vita di Marcell Jacobs, formatosi inizialmente con un saltatore in lungo e trovato poi, dopo una serie di due vicissitudini, a correre e vincere la finale più importante dei Giochi Olimpici: quella dei 100 metri.

E proprio quest’ultimo capitolo si conclude con questo piccolo estratto che vi proponiamo in occasione del primo anniversario di quella trionfale giornata.

Jacobs è campione olimpico dei 100 metri. Alla prima par-tecipazione di un azzurro alla finale delle finali, l’Italia conquista la medaglia più preziosa. È oro. A metà della curva in fondo al rettilineo Jacobs trova Tamberi, che con il tricolore sulle spalle festeggia la sua vittoria. I due si abbracciano, Marcell è incredulo per il risultato della sua gara. Gianmarco lo festeggia, mentre lui vede apparire sul maxischermo il proprio tempo: 9”80. Un centesimo di secondo più veloce del crono fatto registrare cinque anni prima da sua maestà Usain Bolt.

Jacobs oro.
Jacobs più veloce di Bolt.
Jacobs campione olimpico a pochi minuti di distanza da Tamberi.
Se il 2021 azzurro fosse un giorno, non potrebbe che essere il 1° agosto.

Articoli consigliati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.